Il RE sotto i 200€ – Xiaomi Redmi Note 6 Pro

Recensione Xiaomi Redmi Note 6 PRO – il RE sotto i 200€!

Questo è l’ultimo smartphone Redmi a marchio Xiaomi, dal Note 7 infatti è stato deciso di scorporare la serie Redmi e renderla un vero e proprio marchio a sé stante.

Come si sarà comportato quindi questo Redmi Note 6 PRO? Scopritelo leggendo la review (o guardando il video)

CONFEZIONE:

Alti e bassi per la confezione: Alimentatore 5V-2A , cavo dati e ricarica di tipo Micro-USB, spilletta per il carrellino delle nano-sim (oppure 1 nano sim + micro sd) ed una guida rapida. Assenti purtroppo gli auricolari ma in compenso abbiamo, l’ormai onnipresente, cover in tpu in color grigio scuro.

QUALITA’ SMARTPHONE:

La qualità costruttiva è in perfetta media Xiaomi. Tutto al proprio posto, solidità assoluto, lo smartphone non fa una piega ed i materiali non sono per niente scadenti. Lato design siamo di fronte ad un Note 5 leggermente rivisto ma nulla di troppo diverso. Abbiamo una doppia fotocamera posteriore a semaforo, sulla parte frontale invece c’è un ampio display (da 6.26 pollici) che copre la maggior parte della superficie frontale. C’è la presenza del notch nella parte alta del display che va ad integrare la fotocamera anteriore, la capsula auricolare, il sensore di prossimità ed un comodo led per le notifiche.

HARDWARE:

Lato processore, seppure non sia l’ultimissima CPU commercializzata, siamo di fronte ad un processore veramente affidabile. Lo Snapdragon 636 si comporta egregiamente nelle azioni quotidiane, ormai la fascia media è veramente matura ed affidabile. La MIUI aiuta il tutto a funzionare a dovere. Lato RAM possiamo stare tranquilli: 4Gb bastano e avanzano nell’uso quotidiano, rivelandosi sempre più che sufficienti. Passiamo alle fotocamere partendo da quelle posteriori: 12 Mpx + 5 Mpx. Quella da 12Mpx è quella principale che dovrà fare tutto il lavoro sporco, quella da 5Mpx si limiterà ad inviare le informazioni riguardanti la distanza degli oggetti, donandoci quindi fantastici scatti in modalità ritratto. L’apertura focale è rispettivamente di F 1.9  e di F 2 per quella secondaria ed è assente la stabilizzazione ottica, avremo solo il supporto di quella digitale. Passando alla fotocamera anteriore passiamo ad un sensore con bel 20Mpx che ci darà belle soddisfazioni per un uso Social superiore alla media. La connettività comprende il WiFi dual band, Bluetooth 5.0, NFC, A-GPS/Glonass/BDS e la porta per la ricarica è di tipo Micro USB (purtroppo). Il display è un 6,26” in risoluzione full-hd+, come detto in precedenza abbiamo la presenza del notch, ed anche piuttosto generoso per quanto riguarda le dimensioni. La batteria è come sempre mostre ben: 4000 Mah, riusciremo mai a scaricarlo?

NEL DETTAGLIO

Display:

Unità da 6.26’’ con tecnologia IPS ed una risoluzione di 2280x1080pxl. La qualità del pannello è più che soddisfacente. I colori non sono slavati come il fratellino minore (Redmi Note 5), si vede che Xiaomi ha lavorato in questo senso ed i risultati si vedono. E’ molto ampio ma si utilizza con piacere dato il suo Aspect Ratio allungato. Nella parte alta del display è presente il Notch che ruba un spazio alla barra di stato ma grazie alle gesture quello spazio lo recuperiamo poiché saremo in grado di nascondere la barra di navigazione.

Voto 8.0

Fotocamera:

Buon salto in avanti anche sul fronte fotocamere. Certo non siamo ai livelli dei top gamma. Xiaomi su questo fronte pecca anche sui Top Mi8 e MiMix 3 però i passi in avanti arrivano pian piano e sicuramente Xiaomi deve lavorare molto lato software. Storicamente infatti le fotocamere dei dispositivi della Casa Cinese riescono ad offrire il meglio di loro stesse semplicemente installando l’apk della GCam, ciò vuol dire che con un software più avanzato riusciamo a spremere per bene i sensori montati su questi terminali. Abbiamo 3 camere, 1 frontale e 2 posteriori. Quella frontale mostra i muscoli con i suoi 20Mpx, certo tanto marketing ma è più che soddisfacente anche sul campo. Ha il face detection, la funzione ritratto e riesce a registrare video a 30Fps in FullHD. Le posteriori invece sono rispettivamente una 12Mpx accompagnata da una 5Mpx con l’unico compito di aiutare la fotocamera principale nel riprodurre l’effetto Bokeh e quindi restituisce informazioni sulla profondità della scena. Riescono a registrare video in 4K a 30Fps ma mancando la stabilizzazione ottica e non essendoci tutta questa necessità vi consiglio di utilizzare i video registrandoli in FullHD.

da block
Zeen's Automatic Middle Of Content Ad Feature

Voto Foto 8.0

Voto Video 7.8

Connettività

La connettività è top, ed in questa fascia di prezzo non è di certo scontato. Abbiamo Wi-Fi Dual Band (2,4-5 Ghz), bluetooth 5.0, NFC, GPS, Micro USB per la ricarica con supporto OTG, abbiamo anche il jack da 3,5” e l’espansione di memoria. Abbiamo inoltre anche l’emettitore ad infrarossi per l’app “telecomando” vera e propria chicca.

Voto 9.5

Software

La MIUI 10 è arrivata e devo dire che mi piace. Lo sapete negli ultimi mesi utilizzo un iPhone XR come smartphone principale e devo dire che questa MIUI si avvicina molto alla filosofia Apple. Mi piace, le animazioni sono molto gradevoli e la gestione di App ed Energia sono di altissimo livello. Il sistema è sempre snello, riesce a gestire tranquillamente una dozzina di app in memoria senza stressarsi e non ha tentennamenti. Le note dolenti però ci sono. Mi è capitato che venisse sbloccato con il Face Unlock da estranei ma come è possibile?! Ed inoltre mi è capitato, seppure una sola volta, che l’abbia dovuto riavviare perché non ne voleva sapere di chiudere le app in Multitasking. Bug di gioventù per una MIUI 10 che ha tanto potenziale. Il problema dello sblocco però fa perdere a questo software almeno un punto sulla valutazione finale.

Voto 7.8

Autonomia

WOW ecco l’espressione che farete dopo aver testato la batteria di questo Xiaomi Redmi Note 6 PRO. Altissima la capacità parliamo infatti di 4000 mAh per un Processore poco energivoro ed una MIUI ben ottimizzata. La giornata di utilizzo è garantita in tutti i casi d’utilizzo (umani) e questo è un bene assoluto. L’alimentatore da 2A riesce a ricaricarla in tempi abbastanza stretti (circa 1h e mezzo) e questo è un bene.

Voto 9.0

Conclusioni

Attualmente si trova su Mastmen.net a 189€, è un prezzaccio per quello che offre, credetemi. Approfittando del codice sconto VSAN5 lo pagherete solo 184€, praticamente un affare. Display godibile, Fotocamere affidabili ed autonomia mostre ad accompagnare il tutto una MIUI 10 che ha tanto potenziale da esprimere…

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Mastmen.net: Link Mastmen
Vi lascio comunque il link se preferite acquistarlo da Amazon: Link Amazon

Altre storie
Come AVERE Android OREO sul TUO SMARTPHONE – La guida DEFINITIVA