|Recensione| Notebook Acer E5-575-51GB Woooow

|Recensione| Notebook Acer E5-575-51GB Woooow

da block
Zeen's Automatic Middle Of Content Ad Feature

Acer E5-575-51GB è un portatile con display Full-HD opaco da 15,6 pollici. Il portatile è basato sulla piattaforma Intel Kaby Lake, quindi gli ultimi processori immessi sul mercato dal colosso dei processori. Tante porte USB a disposizione, una di tipo C, connessione HDMI e lettore dvd.
Considero il pc collocabile nella fascia medio-alta per le prestazioni generali e per la porta M2 (per un SSD con attacco m2 aggiuntivo) libera di default un vero valore aggiunto!
Specifiche tecniche Acer E5 575-51GB
• Intel i5-7200U Dual Core 2,5Ghz (turbo boost a 3,1Ghz)
• 12GB DDR4 RAM
• 1000GB Hard Disk
• Gpu Intel HD 620
• Gpu dedicata Nvidia GeForce 940MX con 2GB Dedicati di tipo GDDR5
• Display 15,6’’ Opaco Full-HD
• Costruzione: Telaio in plastico con finiture metalliche 2,2KG (circa)
• Batteria 40 mWh
• Wireless 802.11 A/C – Bluetooth 4.0
• Dimensioni 25,9 x 2,3 x 38,2 cm

L’articolo è sicuramente dotato di un comparto hardware aggiornato e all’avanguardia, infatti i difetti (se possiamo considerarli tali) vanno ricercati nella costruzione. Il risparmio dell’azienda è tutto lì, la plastica non restituisce l’aspetto premium che meriterebbe. Le finiture metalliche cercano di tamponare la questione, tentativo apprezzabile ma fine a sé stesso. Buona la tastiera a cui mi sono abituato molto rapidamente. La velocità di scrittura è ottima e la corsa dei tasti è ampia. Mi capita, di rado, di saltare qualche lettera perché non ho premuto il tasto fino in fondo. Con altro tempo probabilmente mi abituerò anche a questo. Apprezzatissimo il touchpad, sia esteticamente che funzionalmente. Completamente circondato da un bordo cromato ha un’ampiezza non comune ed è scorrevole. Piacevole l’utilizzo quindi anche senza l’utilizzo di un mouse esterno, una vera manna per chi utilizzerà spesso il pc lontano dalla scrivania. Apprezzata anche la scelta, come in tutta la serie, di accorpare il tasto di accensione nella tastiera, scelta estetica che rende pulito il resto del notebook.
Alcuni hanno criticato Acer per l’assenza di un SSD ma non mi sento di condannare l’azienda per tale scelta. Infatti Il portatile è dotato di uno Slot M2 per cui chi vuole può aggiungere un SSD di tipo M2 lasciando invariata la configurazione originale e avendo così nella stessa macchina sia l’SSD per l’installazione dell’OS che l’Hard disk da 1000GB per l’archiviazione. Certo bisognerà acquistare a parte l’SSD ma preferisco configurazioni del genere che quelle con un solo slot.
Il display si è attestato nella media, non luminosissimo ma la sua opacità permette di vederlo anche con illuminazione circostante elevata, e su un portatile questo è un plus! La risoluzione poi da 1920x1080pxl lo colloca un gradino sopra i classici HD che francamente dovrebbero essere aboliti per legge, siamo nel 2017 ormai…
Le porte offrono spunti di estrema modernità:
4 porte USB suddivise nel seguente modo: 1 USB di tipo 2.0 (perchè? ndr), 2 porte di tipo 3.0, ed 1 di tipo C 3.1. Presente anche una porta ethernet, 1 HDMI, 1 ingresso Jack 3,5’’ ed un lettore 5in1 per le SD.
Nell’utilizzo giornaliero si è rivelato un fido assistente, sempre pronto scattante e con la potenza giusta per affiancarmi nelle operazioni di routine. Però quando gli ho chiesto qualche spinta per l’editing di video e foto si è mostrato ugualmente scattante senza esitazioni di alcun tipo. La scheda video dedicata è una rivisitazione, in positivo, della 940M, questa 940MX include RAM di tipo GDDR5 quindi più veloce della precedente generazione. Ma per le operazioni di base il pc gestisce la parte grafica con l’ottima HD 620 integrata nel processore. Considerate che in alcuni Ultrabook questa 620 HD è l’unica scheda video disponibile e questo può rendere l’idea.
La batteria nell’utilizzo misto mi permette oltre 4 ore di utilizzo, non prestando attenzione a luminosità del display (settata al 100%), o su risparmi energetici. Utilizzo nudo e crudo. Valore quindi buono e in linea con quanto mi aspettavo. Acer dichiara fino a 12 ore di autonomia, valore raggiungibile unicamente con un utilizzo utopico del pc. La batteria è inoltre integrata nel pc, per un’eventuale sostituzione dovrete quindi smontare l’intero chassis. Soluzione adottata per migliorare lo spessore del pc, ed il risultato mi sembra ottimo.
La parte audio è stata ben curata, grazie alla tecnologia Acer TrueHarmony il suono è potente e pulito. Suono molto più potente rispetto ad altri portatili, veramente un bello spavento al primo utilizzo…
La parte wireless è completa, di tipo 802.11 a/b/g/n/ac con connessione stabile e veloce, la scheda wireless include anche il Bluetooth 4.1, anche quest’ultimo stabile senza disconnessioni anomale.
La webcam presenza non è eccellente ma per Skype funzionerà benissimo.
Le temperature in esercizio? Non pervenute. Macchina a sangue freddo anche sotto sforzo, sarà l’inverno, sarà il processore di tipo ‘U’ ma è veramente freddo, al massimo leggermente tiepido, altro PLUS!
Considerazioni finali
Acer E5 575-51GB è senz’altro un pc con caratteristiche top con costruzione media, avendolo acquistato durante il Black Friday a 525€ è stato senz’altro l’affare che ti capita raramente e che non bisogna farsi sfuggire. A prezzo pieno lo trovate a 699€ prezzo, comunque, più che onesto per quanto offerto sul campo da questo pc. Se cercate un pc affidabile, non solo per le classiche operazioni di base ma per qualcosa di più “spinto” lo consiglio. Il design sottile e leggero ne migliorano anche la portabilità, che a dispetto dell’ampio display, è superiore alla media.
<a href=”http://amzn.to/2ieB4na” target=”_blank”>Link Amazon</a>

Altre storie
|Unboxing| Neffos X1 finalmente il primo smartphone del Blog Di VS – Abbiamo vinto!