Mercato dei Tablet in calo? Tutta colpa (o quasi) dei 2-in-1 Windows

Mercato dei Tablet in calo? Tutta colpa (o quasi) dei 2-in-1 Windows

Gli ultimi anni di vendite hanno caratterizzato la crisi dei Pc così come li abbiamo sempre intesi (notebook o desktop), il tutto a favore di un prodotto: il Tablet. Nei Tablet le persone hanno trovato semplicità d’uso, estrema portabilità (se messa a confronto con un notebook da 3kg o peggio ancora un Pc fisso), batterie più durature ed una discreta potenza. Tutto ciò ha condannato i Pc verso una fase di crisi in quanto non sono riusciti ad adattarsi, almeno inizialmente, a queste esigenze di mercato. Sinceramente credo che molte persone abbiano anche perso di vista i propri veri interessi, comprando un Tablet pensando fosse un sostituto all’altezza di un Pc, quando ciò non è assolutamente vero. In questo discorso generale, non facendo distinzione tra mercato Android e iOs, i Tablet sono cresciuti molto velocemente arrivando in pochi anni a saturare il mercato. Il boom si è quindi arrestato e parallelamente sono arrivate le risposte dal reparto Pc. Microsoft, colosso di Redmond ha capito che il proprio sistema operativo non era in grado di combattere con le soluzioni Apple (iOs) e con Android, quindi ha avviato un processo di svecchiamento del suo sistema operativo. La prima mossa è stata Win 8, certamente una grande innovazione ma fin troppo touch friendly per un utilizzo desktop, e integrando uno store per le app fin troppo scarno. Ha successivamente aggiustato il tiro con Win 8.1 muovendo qualche passo verso la giusta via, ma non convincendo ancora. Infatti nel 2015 viene rilasciato l’OS che definitivamente restituisce a Microsoft una posizione di livello e peso nel mercato. Windows 10 racchiude il mix tra uso domestico con mouse e tastiera e utilizzo touch su dispositivi mobili. Gran parte del codice è stato riscritto ed ora tutto l’ecosistema Microsoft (quindi includiamo i Lumia e l’Xbox One) ha lo stesso cuore pulsante. Grazie quindi anche a questo sviluppo software si è sviluppata una speciale tipologia di Pc che ha trovato riscontro nel pubblico e racchiude i punti di forza di Tablet e Pc. Parliamo quindi dei 2-in-1 prodotti da una fusione tra i Tablet e i notebook. Dei Tablet hanno le dimensioni, la possibilità di essere usati indipendentemente da una tastiera o piano d’appoggio e altre similitudini le possiamo trovare nell’hardware. Mentre dei notebook hanno, considerando sempre il mondo Windows, il sistema operativo, con tutto quello che ne deriva ovvero compatibilità con i programmi win32 oltre che con le app. Inoltre nella maggior parte dei casi sono venduti insieme alle tastiere fisiche che una volta collegate faranno sembrare, e diventare, il prodotto un vero e proprio notebook. Intel (che regna anche in questo segmento) da parte sua ha progettato e realizzato l’hardware adatto a macchine come queste, il più delle volte fanless, aggiornando le proprie CPU consentendo quindi di avere macchine piccole, potenti e utili. Mi sento di poter dire che oggi un Universitario che ha bisogno di un piccolo Pc si orienterà quasi sicuramente verso i 2-in-1 a differenze di qualche anno fa quando trovava nei Tablet il proprio compagno di studi. Questo per i motivi sopra descritti, oltre ai vantaggi dei Tablet, i 2-in-1 danno la compatibilità con i programmi di cui si ha bisogno ogni giorno e ciò è un plus da non sottovalutare. Questo accade per gli Universitari ma per altre categorie tipo i professionisti e chi lavora costantemente in mobilità. Quanto scritto non vuol dire che i Tablet siano morti, ma credo che ci sia solo una straordinaria, quanto normalissima, evoluzione. PC+smartphone=Tablet, Tablet+Pc=2-in-1 chissà che tra qualche anno qualche altra semplice equazione non sia la sintesi di qualche altro prodotto che diventerà d’uso comune come lo stanno diventando i 2-in-1. Da fan e amatore della tecnologia e dell’evoluzione, non vedo l’ora che ciò accada, e nel frattempo mi godo il potenziale di tutto ciò che il mercato ci offre, e voi cosa ne pensate dei 2-in-1?

Altre storie
Recensione Alcatel A3 XL – TABLET KILLER, Vi Spiego…