|Recensione| Tablet Altroconsumo 2017 – Il Tablet da 2 euro

Ecco la recensione video del Tablet Altroconsumo 2017 – Il Tablet da 2 euro:

da block
Zeen's Automatic Middle Of Content Ad Feature

Il tablet che riceverete in regalo da Altroconsumo è un tablet Android con schermo da 7,9 pollici, completamente in plastica e caratteristiche limitate ma accettabili per essere un “regalo”. Non urliamo al miracolo ma ritengo il display da 7,9 pollici, con risoluzione HD, la parte migliore di questo dispositivo. Le finiture sono completamente in plastica e dopo un’analisi, anche veloce, possiamo dedurre che gran parte del dispositivo è vuoto, quindi poteva essere molto più sottile.
Scheda tecnica:
• Display IPS 7,9 pollici 1280×800 pxl / rileva 5 tocchi
• CPU RockChip RK3066 Quad Core 1,32 Ghz
• GPU Mali 400MP
• RAM 1GB
• Memoria interna 8GB con espandibilità Micro SD
• WiFi Single Band / Bluetooth
• Fotocamera principale 2Mpx / Anteriore 0,3 Mpx
• Batteria 2500 mAh
• Android Lollipop 5.1.1

Il processore, così come la Gpu, fa quel che può. Evidenti limiti tecnici non permettono azioni troppo complesse, o multitasking aggressivo, però potrete eseguire in maniera accettabile le operazioni di base che vengono richieste. L’uso più comune, che è anche quello per cui consiglio l’utilizzo del dispositivo, è quello di dargli in pasto un file pdf e relegarlo alla semplice visualizzazione del documento. Così infatti non andrà incontro ad alcun tipo di difficoltà, il display farà la sua parte e godrete quindi dei vostri contenuti pdf.
Considerato quanto detto sopra la dissipazione funziona senza intoppi, il dispositivo non è mai veramente caldo e penso che il tutto sia dovuto al grande spazio che c’è tra scheda logica e scocca, tanta aria che raffredda i circuiti. Inutile allegare test benchmark, velocità di memorie e temperature sulla scocca. Dai è un dispositivo costato 2€.
L’autonomia è a dir poco inservibile. Va bene l’economicità ma stiamo parlando di 2H di display attivo, e senza usare accortezza andremo anche sotto questa soglia, quindi che dire: armatevi di powerbank o alimentatore da parete… Lo userete molto.
Metterete in crisi l’autonomia semplicemente con uso YOUTUBE. Infatti è considerabile come uso “Stress”… avete in mente i timer classici del film d’azione dove la bomba esploderà allo scadere del timer ed il tempo scorre veloce ed inesorabile? Bene, utilizzando youtube oppure un gioco, anche leggero, vedrete la percentuale scendere in stile Timer. Non consigliato ai soggetti ansiosi.
La ricarica avviene tramite il connettore micro usb e sono necessari circa 80 min per portarla al termine con un alimentatore da 1,5Ah (quello incluso è da 1Ah).
Sul versante software, segnalo la presenza di Android Lollipop in versione 5.1.1. Le patch di sicurezza sono aggiornate ad aprile 2016 e non spererei troppo in aggiornamenti futuri. L’interfaccia è totalmente stock ed utilizzando Nova Launcher avremo più utilizzabilità generale con buona reattività.
La Navbar è più ricca di funzionalità rispetto alla NavBar Stock di Android. Abbiamo infatti la presenza di 2 tasti aggiuntivi per la regolazione del volume, a destra il volume + ed a sinistra il volume -, ma in aggiunta possiamo anche inserire il tasto per effettuare uno screenshot. Quindi bene la possibilità di sfruttare lo spazio che la navbar “ruba” al display.
Come già prevedibile le fotocamere lasciano a desiderare ma come sempre, in questi casi, quella frontale, può essere tranquillamente utilizzata per videochiamate in casi di emergenza. Magari sarebbe stato più saggio mettere quella posteriore, leggermente più performante, al posto di quella anteriore e lasciarla come unica camera. Però accontentiamoci, il prezzo giustifica tutto.
Avrete capito quindi che non c’è da aspettarsi molto da questo dispositivo, non eccelle in nessun settore, ma ha qualche punto a suo favore. Reputo il display un’ottima unità, se rapportata al prezzo. Ottimo anche il “non” surriscaldamento che giustifica lo spessore del dispositivo. Utilizzo multimediale, senza pretese eccessive, quindi promosso. Male invece l’autonomia che con uno spessore non certo da primato, mi sarei aspettato sicuramente superiore. Resta il fatto che per chi approfitta della promozione da 2€, o di quella da 23€, può essere un dispositivo da tenere anche solo per le emergenze o per far giocare i più piccoli senza aver paura di danni da centinaia di euro.

Altre storie
|Recensione| Auricolari Bluetooth ECandy – ottimi per lo sport